Prostatite cefalea cronica

Cefalea Cronica: Cefalea a Grappolo

Trattamento sanatorio di prostatite Jinan

Molti pazienti presentano associata una sindrome funzionale somatica FSS. Poche evidenze indicano caratteristiche infiammatorie della malattia. La presenza o meno di cellule infiammatorie nelle secrezioni prostatiche o nello sperma non è correlata alla sintomatologia e queste cellule possono essere riscontrate in molti soggetti asintomatici. Tuttavia gli Autori hanno affermato che i presunti benefici possono essere stati sovrastimati in considerazione di errori rilevati durante lo studio.

Per motivi ignoti il disturbo è molto meno frequente negli uomini. Le fasce di età più colpite dalla prostatite cefalea cronica si collocano tra la terza e la quinta decade di vita, le più produttive dal punto di vista lavorativo.

Durante la maggior parte del 20 secolo la cistite interstiziale venne diagnosticata a prostatite cefalea cronica di riscontro cistoscopico delle ulcere di Hunner, lesioni di discrete dimensioni, rosse, sanguinanti presenti sulla parete vescicale. Le ulcere di Hunner comunque non sono comuni. La capacità vescicale di questi pazienti è marcatamente prostatite cefalea cronica sotto anestesia. Prostatite cefalea cronica contrario, nella maggioranza dei pazienti non si riscontrano significative alterazioni cistoscopiche, la capacità vescicale risulta normale, le glomerulazioni a seguito della distensione possono essere presenti o meno ed i prelievi bioptici mostrano segni flogistici scarsi o del tutto assenti.

Inoltre esistono poche evidenze inerenti il carattere progressivo della malattia e che i pazienti con malattia non ulcerativa evolvano verso la formazione di ulcere. Comunicazioni aneddotiche suggeriscono una certa efficacia di varie strategie farmacologiche ma quando Hanno e collab. Le instillazioni endovescicali di dimetilsulfossido costituiscono la sola terapia organospecifica con grado B di raccomandazione e livello 2 di evidenza.

La terapia chirurgica radicale è stata occasionalmente utilizzata con successo in pazienti con sintomatologia grave e dolore prostatite cefalea cronica e ricorrente ma tale terapia non è certo indicata nei casi non particolarmente gravi.

Risulta quindi più appropriato considerare la sintomatologia vescicale come prostatite cefalea cronica di un complesso disordine neuromuscolare e psicosociale con caratteristiche di una sindrome funzionale somatica.

Dolore urologico pelvico cronico come sindrome somatica funzionale La prima valutazione sistematica inerente la connessione tra dolore urologico pelvico cronico ed altri disordini fu evidenziata da Alagiri nel Le prostatite cefalea cronica più frequenti nella popolazione esaminata affetta prostatite cefalea cronica cistite interstiziale risultarono allergie, sindrome del colon irritabile, ipersensibilità cutanea.

I pazienti affetti da cistite interstiziale presentavano più frequentemente rispetto alla popolazione sana punti dolorabili tender points e riferivano diverse sintomatologie comprendenti prostatite cefalea cronica, sintomi muscoloscheletrici, gastrointestinali e cardiopolmonari. I disordini mentali tra i pazienti di entrambi i sessi affetti da dolore pelvico cronico urologico sono comuni.

I pazienti affetti da queste malattie inoltre riferirono un significativo maggior utilizzo di farmaci ansiolitici, antidepressivi rispetto ai soggetti di controllo.

Utilizzando una diversa metodologia, Payne ha quantificato in dollari i costi diretti annuali della prostatite cefalea cronica interstiziale ed in dollari quelli dei soggetti di controllo. Un recente studio sponsorizzato dal National Istitute of Diabetes and Digestive and Kidney Deseases che ha randomizzato pazienti affetti da dolore cronico pelvico urologico verso terapia fisica mirata o massaggio globale ha dimostrato una significativo miglioramento nel primo gruppo di pazienti. Approccio al paziente In primo luogo il medico deve sapere che la causa di questi disturbi è ancora prostatite cefalea cronica è possibile che in futuro la ricerca identificherà una specifica eziologia ma per il momento sforzi eccessivi rivolti a raggiungere una diagnosi risultano inappropriati e spesso controproducenti.

Infine è importante riconoscere che una terapia multimodale molto probabilmente sarà necessaria per trattare in modo ottimale la maggior parte dei pazienti; le nuove terapie dovrebbero essere introdotte singolarmente e valutate criticamente prima di cambiarle o di aggiungerne altre. La politerapia è comunque da evitare. Conclusioni Le sindromi urologiche dolorose pelviche croniche costituiscono importanti problemi di salute ed economici per il sistema sanitario.

Due decenni di prostatite cefalea cronica hanno dimostrato la rarità di processi infiammatori od infettivi. Considerando le attuali conoscenze proponiamo che siano considerate sindromi funzionali somatiche e non condizioni urologiche. Un approccio logico indirizzato verso una terapia personalizzata nei pazienti affetti da sindromi funzionali somatiche costituisce una garanzia nel miglioramento delle cure e nella riduzione dei costi sanitari.

Sintesi La sindrome delle gambe senza riposo RLS è un disordine distinto, che differisce…. Titolo Originale: Urologic chronic pelvic pain. Documento allegato. Tag articolo:. La politerapia è comunque da evitare Conclusioni Le sindromi urologiche dolorose pelviche croniche costituiscono importanti problemi di salute ed economici per il sistema sanitario.

Realizzato con il contributo incondizionato di. Gestione del dolore post operatorio: linee guida cliniche USA Introduzione Esistono evidenze che dimostrano che meno della metà dei pazienti sottoposti …. Carica più articoli correlati. Cerca Ricerca per:. Prostatite cefalea cronica Congressuali. La proposta di legge del Pd 13 Ottobre Infermieri. Le proposte di Apmarr 13 Ottobre Progetto SCO è su Facebook. Progetto SCO è un progetto di S.

Questo sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete.

Il presente sito consente l'invio di cookie "terze parti". Accetta Dettagli.