La castrazione con cancro alla prostata

Cancro alla prostata metastatico resistente alla castrazione: chemio vs farmaci ormonali

Della prostata della prostata stimolatore stimolatore

Il trattamento del tumore La castrazione con cancro alla prostata prostata ha obiettivi diversi a seconda della estensione e aggressività della malattia basso, intermedio o alto rischiodella aspettativa di vita del paziente e della presenza di patologie concomitanti malattie cardio vascolari, diabete, ecc. Quando si parla di terapia attiva, la scelta spesso ricade sulla chirurgia radicale. Nel trattamento del tumore della prostata un altro approccio diffuso è la radioterapia.

Gli insuccessi della terapia radiante possono dipendere dalla massa o dal volume iniziale del tumore o al possibile interessamento linfonodale al momento della terapia. È infatti possibile aumentare la dose ricevuta adattando la forma del raggio radioterapia conformazionale e somministrare dosi maggiori di radiazioni senza aumentare la tossicità a carico dei tessuti normali circostanti.

La terapia di deprivazione androgenica rappresenta il trattamento del tumore della prostata di scelta per i pazienti con malattia avanzata e molti pazienti con malattia localmente avanzata in associazione alle tecniche precedentemente descritte. Sono attualmente disponibili diversi farmaci indicati per ottenere una deprivazione androgenica:. Esistono diversi schemi di terapia, come il blocco androgenico totale e il blocco androgenico intermittente.

Tale schema di terapia prevede la combinazione di un farmaco ad azione centrale agonista o antagonista LH-RH associato ad un farmaco antiandrogeno ad azione periferica. È dunque indicata nel trattamento del carcinoma iniziale della La castrazione con cancro alla prostata e presenta rischi minori di incontinenza e di impotenza, rispetto alla prostatectomia radicale e alla terapia radiante.

Si avvale di ultrasuoni focalizzati che determinano un danno tissutale con meccanismi meccanici e termici. Ad oggi, tale trattamento è da considerarsi ancora sperimentale, dal momento che non sono disponibili dati a lungo termine sulla sopravvivenza dei pazienti. La crioterapia è una metodica utilizzata per il trattamento del tumore alla prostata scoperto in fase iniziale. Una procedura corretta prevede La castrazione con cancro alla prostata cicli di congelamento, alternati a due cicli di riscaldamento.

Questa alternanza tra temperature estremamente differenti provoca, con un meccanismo termico, un danno alle cellule tumorali. Attualmente il farmaco di prima linea usato è il Docetaxel che ha mostrato un aumento della sopravvivenza di alcuni mesi.

Sono inoltre disponibili nuovi agenti come il Cabazitaxel, Abiraterone, Enzalutamide, Sipuleucel-T e Radio che hanno cambiato significativamente la gestione dei pazienti con tumore della prostata metastatico resistente alla castrazione prima o dopo la chemioterapia a base di Docetaxel. Tutti questi agenti hanno dimostrato un significativo beneficio in termini di sopravvivenza rispetto al loro gruppo di controllo.

Il trattamento del tumore della prostata. Intervento chirurgico di prostatectomia radicale Quando si parla di terapia attiva, la scelta spesso ricade sulla chirurgia radicale. Terapia ormonale La terapia di deprivazione androgenica rappresenta il trattamento del tumore della La castrazione con cancro alla prostata di scelta per i pazienti con malattia avanzata e molti pazienti con malattia localmente avanzata in associazione alle tecniche precedentemente descritte.

Crioterapia La crioterapia è una metodica utilizzata per il trattamento del tumore alla prostata scoperto in fase iniziale.